9. Roma open source.

Si sostituisca in tutte le amministrazioni pubbliche il software proprietario con programmi open source; è questo il volano per una transizione di tutta la Città al software libero e all’accesso gratuito alla rete (vedi sotto Punto 37), che si potrà finanziare con i soldi risparmiati delle royalties attualmente pagate a Microsoft e Co. stimolando  anche  sinergie fra le competenze offerte dal sistema universitario e della ricerca  e la domanda di prodotti e servizi ad alta tecnologia da parte degli uffici pubblici comunali.

Questa voce è stata pubblicata in 01 IL LAVORO PRIMA DI TUTTO! CREARE LAVORO SI DEVE E SI PUO’ e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a 9. Roma open source.

  1. Maria ha detto:

    Davvero incredidile come modi così immediati di tagliare la spesa pubblica senza toccare i sevizi al cittadino siano stati palesemente ignorati fino adesso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...