34. Sostenere l’autonomia dell’autorganizzazione popolare.

Tutte le forme di mobilitazione e auto-organizzazione sociale dei Cittadini debbono essere sostenute dal Comune con l’offerta gratuita di servizi che ne permettano e ne facilitino l’attività: sedi, sale, tariffe dedicate, esenzioni fiscali, affissioni, servizi di assistenza, ecc. La trasparenza deve caratterizzare le relazioni dell’Amministrazione comunale con i Cittadini, sostituendo tutte le forme di contributo discrezionale (manovre d’aula, spese di rappresentanza, patrocini, ecc.) con procedure pubbliche e verificabili on-line.

Questa voce è stata pubblicata in 08 ROMA CAPITALE DELLA DEMOCRAZIA E DELLA PARTECIPAZIONE e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...