21. Servizi sociali.

Occorre definire immediatamente i Livelli Essenziali di Assistenza Sociale (LIVEAS), adottandoli come variabile indipendente, cioè dimensionano su di essi il “Piano Regolatore Sociale” e gli stanziamenti di bilancio. I servizi sociali consolidati (ad es. gli Asili nido, vedi Punto 22) vanno re-internalizzati, preservando il posto di lavoro degli operatori; il Comune deve assumere a tempo indeterminato il personale precario impegnato nei Servizi alle persone e quello occupato nell’Amministrazione comunale e con contratti di somministrazione. Per i servizi sociali gestiti dal “terzo settore” si debbono abolire le gare di appalto al massimo ribasso. A tutti bisogna garantire la certezza e la tempestività dei pagamenti.

Questa voce è stata pubblicata in 05 GARANTIRE A TUTTI E A TUTTE I DIRITTI SOCIALI E LA CASA e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...