12. Verso il “Reddito sociale di cittadinanza”.

Il Comune di Roma deve contribuire all’istituzione del “Reddito sociale di cittadinanza” attraverso la gratuità dei servizi erogati a soggetti in difficoltà economiche, sulla base dell’ISEE puntuale. L’accesso ai mezzi pubblici, ai musei, alle strutture ricreative comunali etc. per i giovani tra i 14 e 30 anni deve essere gratuito, equiparando in tutte le esenzioni gli studenti fuori-sede a quelli dei residenti a Roma.

Questa voce è stata pubblicata in 02 COMINCIAMO A REDISTRIBUIRE IL REDDITO IN BASE A CRITERI DI GIUSTIZIA SOCIALE: CHI HA DI PIU’ DEVE PAGARE DI PIU’ CHI HA DI MENO NON DEVE PAGARE e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...